Blog Usanze da rispettare per organizzare un matrimonio con i fiocchi

Usanze da rispettare per organizzare un matrimonio con i fiocchi

Qualsiasi sia l’origine geografica siamo certi che nonne e zie non smetteranno mai di ricordarvi che le tradizioni del passato vanno seguite per organizzare un matrimonio con i fiocchi. Anche perché è importante sottolinearlo rispettare le tradizioni, a quanto pare, porta bene. Allora vediamo insieme quali sono le usanze da tener in considerazione e da seguire affinché il vostro matrimonio sia davvero fortunato.
Eccovi alcune usanze da rispettare per organizzare un matrimonio con i fiocchi.

Usanze per la sposa

La sposa deve indossare

Una cosa nuova:
che rappresenta la nuova vita che sta per iniziare;

Una cosa vecchia:
simboleggia ciò che vi lascerete alle spalle, l’oggetto del passato rappresenta anche tutto il cammino percorso fino al giorno delle nozze;

Una cosa prestata:
importantissimo è indossare per il grande giorno una cosa prestata. Questa simboleggia l’affetto delle persone care;

Una cosa blu:
Il blu è simbolo di sincerità da parte della sposa.

A proposito di bouquet e giarrettiera

Il bouquet
La tradizione vuole che lo sposo regali alla sposa il bouquet di nozze come ultimo omaggio da fidanzati. È importante che venga acquistato e fatto recapitare la mattina a casa della sposa. In realtà è la sposa a sceglierlo, perché il bouquet deve essere in linea con l’abito e il tema del matrimonio, ma a pagarlo deve essere lo sposo!

Dopo la cerimonia, il bouquet verrà lanciato verso un gruppo di donne nubili, queste competono tutte per afferralo, in quanto la tradizione dice che chi prenderà il bouquet sarà la prossima sposa!

La giarrettiera
Nel XIV secolo si riteneva che poter ricevere un lembo del vestito della sposa portasse fortuna, gli invitati quindi cercavano di procurarsene o farsene consegnare una porzione. È per questo che venne in mente di creare una giarrettiera fatta con il pizzo o con il tessuto del vestito da sposa. A ricevere in dono la giarrettiera erano gli invitati celibi fissandola nel loro cappello in segno di buona fortuna.

La tradizione della giarrettiera continua e oggigiorno è lo sposo che sfila la giarrettiera per poi lanciarla agli ospiti maschi.

La sposa pudica, che non si vuole mostrare eccessivamente, indossa la giarrettiera poco sopra al ginocchio o viene tirata in giù prima del rito del lancio. Nei casi in cui la sposa non indossi la giarrettiera si lancia la scarpa destra della sposa, sfilata direttamente da questa o da una delle sue damigelle o testimoni.

Le donna colpita dal bouquet deve ballare insieme all’ uomo che ha presso la giarrettiera; la tradizione dice che l’uomo deve dare la giarrettiera alla donna che ha presso il bouquet, per indossarla prima del ballo insieme. E chissà magari grazie a questi fortunati doni può formarsi una nuova coppia!

 

A proposito di superstizioni

Come le usanze anche le superstizioni legate al grande giorno sono tantissime e provenienti da ogni angolo della nostra splendida penisola noi qui vogliamo elencarvi quelle più importanti:

Prima del matrimonio:
Gli sposi non si devono vedere prima dell’incontro in chiesa. Ma non solo: lo sposo non deve mai vedere il vestito della sposa se non al momento della cerimonia, vederlo prima porterebbe sfortuna.

È proibito per la sposa, il giorno del matrimonio, guardarsi allo specchio con l’abito da sposa. Se lo si vuole fare è opportuno togliersi una scarpa, un guanto o un orecchino.

Dopo la cerimonia
lo sposo può offrire alla sposa alla fine del rito una spiga di grano, un gesto bene augurante che fa riferimento alla terra e alla fertilità.

 

Stai organizzando il tuo matrimonio e non hai ancora scelto la sala ricevimenti?  Villa Ester Eventi è il luogo ideale dove festeggiare il giorno più importante della vostra vita. Clicca qui e prenota subito la tua visita in villa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *