Blog I sogni fioriscono al Giardino fiorito Acireale

I sogni fioriscono al Giardino fiorito Acireale

Al signor Tirendi non piace parlare di sé, uomo elegante e riservato preferisce che siano le sue creazioni a parlare. Noi lo abbiamo intervistato e abbiamo scoperto che Giardino Fiorito di Acireale, non è un semplice negozio di fiori, ma un vero e proprio laboratorio, dove si realizzano bouquet fantasiosi e originali, allestimenti curati in ogni dettaglio e ogni tipo di composizione floreale in grado di far sognare a occhi aperti.

Quando avete iniziato?

Quest’anno abbiamo festeggiato 25 anni di attività, abbiamo iniziato nel 1992.

C’è stata una passione da parte di mia moglie che a quei tempi era la mia fidanzata. Ci piaceva l’idea di poter lavorare insieme condividere la vita a 360°. Nel nostro mestiere serve l’esperienza, ma anche i corsi di arte floreale sono importanti. I corsi di aggiornamento in tutti i campi credo siano fondamentali.

Quali sono le esigenze dello sposa che entra da voi?

Le spose di oggi si documentano molto e sono anche molto più esigenti delle spose di una volta.
Sono molto interessate alla simbologia dei fiori, dei colori, le novità che possiamo consigliare.

 

Quali sono le tendenze di quest’anno?

Quest’anno il bouquet compatto rotondo va per la maggiore, diciamo che l’80% delle spose lo richiede, uno scarso 20%, invece, predilige il bouquet a cascata.

Ovviamente i fiori per il bouquet si scelgono in base alla stagione e ai desideri delle spose. Una volta, per esempio, abbiamo fatto un bouquet solo di gelsomini, si aprivano alle sette di sera, un bouquet cascata con colori e una tipologia di fiori che richiamava la nostra terra.

Si dice che è la mamma dello sposo che regala il bouquet, vale ancora questa regola?

Diciamo che questa tradizione non ci appartiene, è un’usanza più calabrese. Da noi è costume che lo sposo aspetti la sposa con il bouquet in mano e che poi gliene faccia dono davanti alla chiesa.

Chi sceglie il bouquet?

Un tempo era lo sposo o genitori dello sposo che sceglievano il bouquet. Adesso è quasi sempre la sposa che decide.

Secondo lei quali sono i fiori più belli?

I fiori più belli sono le peonie, da maggio al 10 agosto si possono trovare. E sono davvero dei fiori favolosi.

I colori più belli?

Bianco e rosa secondo il nostro gusto. Quest’anno è andato molto anche il salmone, ma noi preferiamo comunque il rosa antico.

Damigelle. Bouquet sì o no?

Abbiamo ‘importato’ le damigelle grandi dagli stati uniti. Noi siamo più tradizionalisti ci piacciono le bambine piccole come damigelle e i classici paggetti. Tuttavia se dovessi scegliere preferirei le coroncine per le damigelle e non i bouquet. Per le testimoni, invece, facciamo dei braccialetti di fiori dello stesso colore del bouquet della sposa.

Adesso per le testimoni donne si usano i braccialetti di fiori sempre lo stesso colore del bouquet della sposa.

Le mamme che ruolo hanno nella scelta degli allestimenti floreali?

Da sempre le mamme hanno il ruolo di consigliere. Si sono sposate prima quindi hanno esperienza. Anche se a essere sinceri negli ultimi anni hanno un ruolo marginale. Sono gli sposi a decidere accettano i consigli, ma alla fine fanno di testa loro. E va bene così è il loro matrimonio e quindi devono scegliere in base al loro gusto.

Che consigli daresti ai futuri sposi?

In primo luogo è importante che ci si affidi a dei professionisti. In secondo luogo consiglio di non essere ansiosi. E, soprattutto, lasciare stare internet, le foto spesso non sono veritiere, spesse volte si tratta di fiori finti. Se si affidano a professionisti non avranno nessun problema e sicuramente insieme si troverà la soluzione per rispondere totalmente alle loro aspettative.

Cos’è cambiato in 25 anni ?

Gli addobbi sono molto più scenografici e gli sposi sono molto più precisi ed esigenti.

Gli allestimenti floreali sono diventati, negli anni, fondamentali.

Cosa succede ai fiori quando finisce la festa?

Gli addobbi rimangono in chiesa, soprattutto quando i matrimoni vengono celebrati il sabato. Rimangono lì per la messa della domenica mentre i fiori che addobbano il locale, dipende, a volte se li portano gli invitati, a volte rimangono al locale.

In chiesa rimangono soprattutto per la messa della domenica, mentre quelli del locale se li portano gli invitati.

Grazie mille!

Grazie a voi!

Se volete scoprire di più su Giardino Fiorito Acireale e la sua équipe seguitelo su Facebook  

O visitate il sito internet 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.