Blog Inviti e partecipazioni di nozze – I nostri consigli

Inviti e partecipazioni di nozze – I nostri consigli

Oggi  vi daremo qualche consiglio sugli inviti e le partecipazioni di nozze ed esploreremo insieme le tendenze wedding 2019, soprattutto per quanto riguarda i colori.

Prima di ogni cosa non dimenticatevi di stilare la lista degli invitati e conseguentemente di provvedere a realizzare le partecipazioni e gli inviti che, come prima cosa, devono essere in linea con il tema del matrimonio che avete scelto.
Per chi non lo sapesse, c’è una sostanziale differenza tra partecipazioni e inviti.

Le partecipazioni di nozze hanno lo scopo di annunciare il lieto evento ad amici e parenti, ma mai trattare il termine partecipazione come sinonimo di invito, esistono infatti delle importanti differenze.
La partecipazione di nozze la manderemo esclusivamente alle persone che desideriamo siano presenti alla cerimonia, se invece desideriamo che l’invitato sia presente sia alla celebrazione che al ricevimento, allora in quel caso manderemo entrambi: partecipazione e invito.

Tendenze colore 2019

È importante che la partecipazione e l’invito abbiano un filo conduttore, cioè che siano simili nella scelta della carta e dei colori. Vi consiglio, inoltre, di stampare nello stesso tempo anche i bigliettini che andrete ad abbinare alle bomboniere, se proprio vi volete togliere il pensiero. Oppure delegate al negozio la stampa di questi ultimi.

Quest’anno i colori pastello vanno per la maggiore, quindi dimenticatevi i colori decisi e optate per nuances più attuali. Inviti di color rosa antico, carta da zucchero, blu niagara sono decisamente i più gettonati. Se invece siete molto tradizionalisti, allora il consiglio è di realizzare degli inviti total white che sono sempre indiscutibilmente chic.

Una volta scelti mood e colore, è il momento di pensare alle modalità di invio. Il bon ton richiede che gli inviti vengano spediti almeno 4 mesi prima in modo che le persone abbiano il tempo di organizzarsi, in tal modo avranno anche il tempo di confermare la loro presenza.
ph.credits –Pinterest

Vi sono diversi modi per distribuire gli inviti:

Tour classico dei parenti. È bello poter far visita ai parenti e portare l’invito ma vi consigliamo di scegliere questa modalità se avete pochi invitati e se avete molto tempo a disposizione. Fare il tour richiede tempo e disponibilità da parte degli invitati e se dovete provvedere a recapitare l’invito a più di 100 persone questo giro potrebbe risultare faticoso e stremante. L’altro modo è quello di spedirli per posta, ed è quello che consigliamo soprattutto per i matrimoni con molti invitati.


Parola d’ordine: puntualità

Va bene che la sposa arrivi in ritardo all’altare è ormai usanza e tradizione, ma di cattivo gusto sono invece le partecipazioni e inviti dati con ritardo o all’ultimo momento. Evitate anche di trasformare una partecipazione in invito solo perché la persona è stata così carina da farvi il regalo. Se lo ha voluto fare è perché aveva il piacere di farlo pur non essendo invitato alla cerimonia. Quindi va bene così.
ph.credits:Deco Wedding

Chi paga le partecipazioni e gli inviti?

Secondo la tradizione e secondo il galateo del matrimonio le partecipazioni sono a carico della sposa e della sua famiglia sia da un punto di vista di realizzazione che da un punto di vista di spedizione. Non disperate future spose, ci sono anche tante cose a carico dello sposo, le scoprirete seguendo puntualmente la rubrica di Villa Ester Eventi.

Cover ph.credits :Iumi Wedding Boutique

Stai per fare il grande passo? Sei alla ricerca di una location unica? Clicca qui e prenota la tua visita in villa.

1 commento

  • Sara ha detto:

    Potendo mi risposerei da capo e rifarei le partecipazioni, visto che le tendenze di colore per il 2019 sono così belle (innamoratissima della carta da zucchero). Quando mi sono sposata ho usato carta patinata perla e ho aggiunto un tema geometrico realizzato con colori tenui: gli inviti erano particolari, ma mancava quella punta di chic che invece è così importante ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *