Blog Corrado Parrucchieri, acconciature d’autore !

Corrado Parrucchieri, acconciature d’autore !

Ha scoperto il mestiere del parrucchiere per caso e da quel momento non l’ha più lasciato. Estroso, divertente sempre al passo con i tempi e amante dello stile, l’hair designer Corrado Salerno di Corrado Parrucchieri ci racconta come è nata la sua passione per uno dei mestieri più antichi e come lo porta avanti da ben 25 anni con lo stesso amore ed entusiasmo del primo giorno.

Noi abbiamo avuto modo di conoscerlo e ci siamo fatti un’idea, di certo di una cosa siamo sicuri, le acconciature realizzate da Corrado, non sono delle semplici creazioni, sono delle “Acconciature d’autore” !

A voi scoprire il resto, in questo articolo ovviamente!

Come hai iniziato ?

Tutti nascono parrucchieri, io non sono nato parrucchiere, ma sono nato con la passione del parrucchiere. Alle medie, nel quartiere dove abitavamo c’era un ragazzo che veniva in cortile e faceva i capelli a tutte le ragazze del quartiere e io pensavo “lavora con le donne che lavoro stupendo!”. Ed è lì che è scattata qualcosa, a scuola mi chiedevano cosa volessi fare da grande e io non avevo dubbi: “il parrucchiere” rispondevo! Appena finita la scuola ho fatto un corso professionale e il pomeriggio andavo a lavorare.

Quali sono le caratteristiche di un bravo parrucchiere?

Amare quello che si fa. La donna è esigente, paga. Non lavoriamo con un foglio di carta o una tela, lavoriamo con un capello che è vivo, bisogna quindi essere molto attenti a non danneggiare il capello, il cuoio capelluto, essere a conoscenza degli aspetti chimici del mestiere, conoscere bene la composizione dei prodotti. Un parrucchiere deve conoscere ogni elemento che ruota attorno alla propria professione e si deve aggiornare, sia da un punto di vista pratico che da un punto di vista teorico.

La prima cosa che noti in una donna?

Quando ero più giovane pensavo che, nell’ambito del mio mestiere, la prima cosa a cui bisognava prestare attenzione in una donna fossero i capelli. Mi sbagliavo, bisogna partire dalla fisionomia generale, dallo stile e poi soffermarsi sui capelli. L’ho capito dopo aver fatto un corso con Diego della Palma, i capelli devono essere in armonia con tutto, non possono leggersi come elementi staccati dalla totalità. Il segreto del total look è l’armonia. Alle spose, ad esempio, chiedo una bozza dell’abito per poter fare l’acconciatura.

Quali sono le richieste della sposa?

Oggi pettinare una sposa è diventato difficile, anche io sono diventato più pignolo, mi piace definire le mie spose, spose d’autore; loro sono nel loro giorno più bello e credo che meritino delle creazioni d’autore. Come dicevo prima, tutto deve essere armonico. Ci sono alcune spose che chiedono di essere estrose, io per natura sono un tipo estroso, ma credo che bisogna sempre trovare una giusta via di mezzo e per le spose il consiglio è: non esagerare.

In ogni caso, da qualche anno, è diventato più difficile fare consulenza, molte spose chiedono di essere ‘spose semplici’, ma essendo un artista, nel mio mestiere, posso affermare che raramente esiste una sposa semplice. Elegante sempre, ma semplice è un’altra cosa e non bisogna confondere questi due termini.

Tuttavia, grazie alle prove che facciamo, riusciamo sempre a entrare in sintonia con i desideri della sposa. La seconda prova normalmente è già più incisiva e decisiva ed esce anche il mio estro, anche io mi sento più a mio agio e lascio spazio alla mia fantasia, dopo aver parlato molto con la sposa e aver capito le sue esigenze.

La terza prova è conclusiva, fissiamo lo stile e quasi sempre la sposa è pronta per l’altare!

Cos’è lo stile per te?

Lo stile c’è o non c’è. Ognuno ha il suo mondo e il suo stile e io cerco di essere personaggio ma con i miei gusti, cerco di anticipare la moda guardando sempre al futuro. Bisogna sempre cercare di non essere ridicoli, seguire un percorso logico con la moda, ma mantenere comunque la propria individualità che è quella che rende ogni persona e ogni artista unici. In passato, il concetto di stile era molto più forte, gli anni, 60/70 e 80 lo insegnano. Ma nel 2017 lo stile è più fluido, ibrido, a dettare le leggi non è soltanto la moda delle passerelle ma anche il buon gusto. Ed è questo che io intendo per stile!

Quanto è determinante il giudizio di terzi nella scelta dell’acconciatura?

Le mamme e le sorelle hanno una importante voce in capitolo.  Diventa più complesso mettere tutti d’accordo. La sposa si fa sempre condizionare. Alla fine però è la sposa che sceglie. Noi capiamo di aver ricreato i suoi desideri, perché spunta uno splendore particolare negli occhi.

Perché le donne si fidano di te?

Perché sono bello! ( risponde ridendo)

Non mi sento mai arrivato.

Ho 25 anni di esperienza, quando pettino una cliente ciò che trasmetto è l’entusiasmo e l’umiltà del primo giorno. Le mie clienti, percepiscono l’amore che metto nel mio lavoro, l’esperienza con cui maneggio gli attrezzi del mestiere. Nel mio negozio io mi sento un Re, perché sono il negozio.

Il parrucchiere è un’arte se dovessi immaginare un artista?

Giotto. Mi piace molto colorare e ho iniziato come tecnico.

Com’è, secondo te, una bella testa di capelli?

Buon taglio, buona piega, cura. Armonia.

È importante avere cura dei capelli, usare i prodotti giusti. Farsi consigliare sui tagli o su quelli più adatti alla propria fisionomia. Evitare gli eccessi.

L’acconciatura d’autore per eccellenza ?

Attuale alla moda e che risponda totalmente ai desideri della sposa.

Questo è un esempio di acconciatura magistralmente riuscita.

Cosa consiglieresti ai giovani parrucchieri?

Non chiedere più quanto si guadagna, ma chiedere formazione, mettere impegno e passione.

Cosa consigli a una futura sposa che deve scegliere un parrucchiere?

Conoscermi. Facciamo una prova e se riusciamo in sintonia non rimane altro che mettersi all’opera.

A me piace creare, ogni richiesta della sposa è uno stimolo per me.

Grazie Corrado!

Grazie a voi!

Se volete scoprire di più su Corrado Salerno e la sua équipe seguitelo su Facebook cliccando qui !

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.