Blog Come organizzare un battesimo bon ton

Come organizzare un battesimo bon ton

Il Battesimo del proprio figlio è un momento davvero importante, rappresenta l’ingresso del piccolo nella comunità cristiana. Organizzare il battesimo è un momento davvero felice per i neo genitori anche se a volte può essere anche molto impegnativo. Il primo anno di un bambino è spesso scandito dalla mancanza di sonno da parte dei genitori e da molta molta fatica. Noi di Villa Ester vogliamo essere utili e darvi tutte le informazioni che vi servono per organizzare un battesimo bon ton!

Gli invitati

La cerimonia del battesimo è una cerimonia intima, secondo il bon ton, gli invitati dovrebbero essere tra 30 e i 35, ma c’è da dire che i neogenitori hanno spesso il piacere di celebrare questo giorno anche con gli amici più cari, quindi nessun problema se i vostri invitati dovessero superare il numero stabilito.

L’invito

Consigliamo di scrivere gli inviti a mano e inviarli per posta agli invitati almeno un mese prima, in modo che possano organizzarsi e quindi partecipare. Le grafiche ideali sono sobrie e minimal, i colori pastello, i dettagli meglio se in raso o in seta. Una settimana prima della cerimonia è bene chiamare i propri ospiti per aver conferma e ricordare l’evento.

L’abbigliamento

L’abbigliamento deve rispettare i canoni del buon gusto: completo con giacca e cravatta per il papà, tailleur o vestito per mamma. È importante evitare strass e pailettes, anche qui la parola d’ordine è sobrietà. Il bambino potrà essere vestito, come vuole la tradizione, con un abitino se femmina o un completino chiaro se maschio. In entrambi i casi il piccolo dovrà essere comodo, caldo al punto giusto.

Il padrino e la madrina

È importante considerare il legame che unisce il padrino o la madrina al bambino. Queste figure rappresentano un punto di riferimento per il piccolo, quindi è importante scegliere bene affinché il legame sia davvero per sempre.

Il ricevimento

È bene scegliere una location con interno ed esterno, in modo che vi sia anche uno spazio per i bambini, sempre numerosi a questo tipo di feste. Visto che si tratta di una cerimonia che ha come protagonista un bambino consigliamo un pranzo seduti o a buffet, magari con delle isole del gusto e una zona candy per i piccoli ospiti.

Il regalo

In passato il regalo protagonista del battesimo era rigorosamente in oro. Oggi le cose sono molto cambiate e il regalo simbolo è stato sostituito dal regalo pratico. Si consiglia quindi di chiedere a mamma e papà quale potrebbe essere un regalo utile e optare proprio per quello. Il bon ton dice che i regali vanno aperti prima della torta e i genitori dovranno ringraziare gli ospiti uno per volta.

Stai cercando la villa eventi dove festeggiare il battesimo di tuo figlio ? Clicca qui e prenota la tua visita in villa. Siamo in grado di trasformare ogni evento in un giorno indimenticabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *